EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0832.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

12-la_processione-Santu_Patri_nel_centro_storico.jpg Barche in banchina 08.JPG Paceco-1983-205 Calatafimi_-_Festa_del_Crocifisso_-_24.jpg 039_Inaugurazione_Chiesa_Regina Pacis_Paceco

Registrati

Chi c'é online

20 visitatori online
1 ospiti, 19 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    549

Il gruppo “I Teppisti dei Sogni” a Toronto di Serenella Romano

Il logo dell'associazione Trapanesi di Toronto

Il gruppo “I Teppisti dei Sogni” a Toronto

Voi direte cosa c’entra con questo sito, che parla di Trapani e dei trapanesi, con il suddetto gruppo ? C’entrano perchè a richiedere la loro presenza, considerata la loro turnè in quei luoghi, è stata l’Associazione Trapanesi di Toronto, e grazie a questo evento sono stati contattati e abbiamo voluto rendervi partecipi attraverso l’intervista telefonica realizzata da Serenella Romano.

L’abbandono della terra natia per poter migliorare il proprio stato sociale ed economico, è un fenomeno diffuso ovunque sin dall’antichità, insito addirittura nell’uomo preistorico abituato a soffermarsi di stagione in stagione là dove era più semplice procurarsi il cibo.

Festa di San Giuseppe a Toronto - AMMITU
La nascita della famiglia con l’affermazione delle comunità stanziali, a millenni di distanza ci porta oggi a considerare il distacco “migratorio” in un’accezione quasi innaturale nell’uomo moderno, vissuta sotto forma di costrizione anziché di costruzione di un proprio migliore futuro. Vista in questa chiave, l’emigrazione che dalla fine dell’800 portò migliaia di connazionali alla volta delle metropoli americane, trasformerebbe le lacrime e i dolorosi abbracci riprodotti in tante seppiate immagini incorniciate e appese nei quadri su grossi camini, nei sorrisi di altrettante migliaia di ragazzini che oggi serenamente corrono su colorate biciclette nell’ordinato giardino della villetta antistante casa. Sono loro il più concreto bagaglio trasportato da quelle traboccanti valigie di cuoio, gelosamente chiuse da lacci di corda quasi a proteggere non calze e vestiti ma ricordi, emozioni, tradizioni.
E proprio per proteggere memoria e tradizioni circa 39 anni fa’, nel novembre del 1971, a Toronto un pugno di emigrati trapanesi fondò l’Associazione Trapanesi in Canada che vanta oggi migliaia di iscritti, 11 consiglieri e un simpaticissimo Presidente Dominique Renda.
Festa di San Giuseppe a Toronto - ALTARE
“L’intento principale dell’Associazione” ci dice “è quello di mantenere viva la nostra cultura, cercando anche di trasmettere alle generazioni più giovani il folclore e le tradizioni. Proprio per questo ogni fine settimana presso la nostra sede principale, a Toronto, organizziamo cene cui gli iscritti partecipano trovando un’occasione per scambiare notizie anche su amici e parenti che risiedono in Sicilia o scambiare opinioni su quello che avviene in Italia.”
“Poi nel corso dell’anno” aggiunge Alessio Gucciardi, uno dei consiglieri “organizziamo alcuni importanti appuntamenti cui prendono parte tutti gli iscritti: l’ultimo è stato fatto in occasione della Festa di San Giuseppe dove, oltre alla celebrazione religiosa con tanto di benedizione degli astanti, da alcuni associati è stata rappresentata la Sacra Famiglia, la cui preparazione è stata per tanti occasione di aggregazione. Come lo è stata anche la preparazione dei “pani di festa”a forma di stella o di angelo, tradizione della nostra terra gelosamente custodita dai più anziani che cerchiamo di trasmettere ai più giovani”
Il Gruppo - I Teppisti dei Sogni
“I giovani sono quelli più difficili da coinvolgere” precisa con un certo rammarico il Presidente Renda” sono nati qui spesso da genitori stabilitisi in America da bambini, che non hanno altra memoria del racconto. Cerchiamo di attrarli con attività differenti proiezioni di film, rappresentazioni di teatro o come il concerto live dei Teppisti dei Sogni che si terrà sabato 10 e domenica 11: la loro “Piccolo fiore dove vai?” è uno dei brani più popolari tra gli italiani in America, lo conoscono tutti perché non c’è festa o ricorrenza dove non venga cantato, non c’è persona che sentendolo non si lasci trasportare da quella musica. Appena ho saputo che si trovavano in tournèe ho contattato il loro manager Mimmo Scuderi pregandolo di farli venire a cantare anche da noi. Anche se sono di Agrigento e non come noi della provincia di Trapani, sono comunque dei siciliani molto legati alla sensibilità della nostra terra, come testimoniano i loro continui tour esteri; inoltre la loro canzone è forse l’unica conosciuta e cantata pure da mio figlio che ha quattordici anni e dell’Italia: come dire, I Teppisti dei Sogni sono un tramite per raggiungere i più giovani.”
Festa dell'Amicizia - Toronto
“Mi creda” prosegue Dominique Renda ” il maggiore impegno dell’Associazione Trapanesi in Canada si riversa proprio su questo: trasmettere e mantenere alte le tradizioni, la conoscenza della propria origine. Proprio per questo in occasione della commemorazione dello sbarco di Garibaldi avvenuto 150 anni fa proprio a Salemi, la città da cui proviene la maggioranza di noi, abbiamo organizzato una crociera che giungerà a Palermo il 14 maggio e per tre settimane ci porterà a visitare le maggiori città della Sicilia. Un’esperienza che intende accrescere il legame col paese d’origine e mostrare, a chi non le conosce, le bellezze della terra da cui proviene”.

Serenella Romano
Toronto 9 Aprile 2010

Per maggiori informazioni sull’attività dell’Associazione Trapanesi di Toronto visualizzate il sito  www.atem.ca

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.