EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0816.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

DSC_0456.JPG Trapani-Caserma_Carabinieri-001.jpg Trapani-Palazzo_Mutilati-003.jpg Mura_di_Tramontana_come_e_03 Saline-054.jpg

Registrati

Chi c'é online

43 visitatori online
1 ospiti, 42 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    554

Mons. PERI, Vescovo a Caltagirone, visita SALEMI la su città natale

Mons. Peri - Vescovo

SOLENNE VISITA DI MONS. PERI ALLA SUA CITTÀ NATALE

Articolo di Salvatore Agueci

Salemi. “Le mie radici più profonde restano a Salemi, questa realtà sarà sempre nel mio cuore. Anche se negli anni gli impegni religiosi mi hanno portato prima a Palermo, poi in Sicilia orientale e infine a Caltagirone e ho vissuto poco il mio paese, le mie radici non si possono smentire. Anche perché in questo contesto ho imparato i valori che ho trasferito nella mia attività religiosa. Questa comunità rimane nei miei pensieri, è la madre da cui provengo.

Sapere che tanti salemitani del mio ambiente, del mio paese, saranno presenti alla mia consacrazione mi riempie di gioia. E’ un gesto che mi farà sentire vicino al mio paese con un legame che sarà insieme di preghiera, incoraggiamento e sostegno”
.
È una dichiarazione che Mons. Calogero Peri, ha fatto dopo la sua nomina a vescovo di Caltagirone, pochi giorni prima della sua consacrazione episcopale. Questo legame con la comunità di Salemi l’ha voluto trasferire nello stemma araldico. All’interno dello scudo il neo vescovo ha voluto ricordare il suo attaccamento con Salemi: nella zona mediana, a sinistra, ha voluto includere l’aquila con le ali spiegate, simbolo di S. Giovanni Evangelista, ma anche della città di Salemi (e di Caltagirone), l’aquila appare, infatti, in ambedue gli stemmi.
Ed è con lo stesso spirito di riconoscenza e di gratitudine che domenica 11 aprile, alle ore 17,30, Mons. Peri, quinto vescovo salemitano e terzo cappuccino, visiterà la Città.
Sarà accolto in piazza Alicia dalla banda musicale “Vincenzo Bellini”, diretta dal maestro Rosario Rosa, dal Sindaco Sgarbi e dal Vescovo della diocesi Mons. Mogavero, il quale gli consegnerà il pastorale (senza questo gesto non può celebrare in diocesi), offerto dalla comunità locale dei Frati Cappuccini. In seguito, la processione introitale si snoderà dalla sagrestia della vecchia Matrice fino alla Chiesa del Collegio (attuale Chieda Madre), dove, alla presenza del vescovo della diocesi di Mazara, Mogavero, dell’arciprete, don Salvatore Cipri, di Padre Vincenzo Di Rocco, Superiore e Parroco dei Cappuccini, dei presbiteri salemitani e del Sindaco di Caltagirone, i seminaristi animeranno la Liturgia Eucaristica presieduta da Mons. Peri.
Le parrocchie di Salemi offriranno al concittadino vescovo una busta contenente del denaro, per i poveri della nuova diocesi.
“Questo traguardo è – ha affermato Mons. Peri – il riconoscimento di un percorso, raggiunto anche attraverso la comunità di Salemi, e sono contento se i salemitani si sentiranno fieri e orgogliosi per l’importante ruolo che un loro figlio ha assunto”.

Trapani 08/04/2010
Salvatore Agueci

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.