EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0811.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

Mura_di_Tramontana_Come_era_58 IMGP3041.JPG IMGP3755.JPG Memorial_Nino_Barone_Jr_2009-12 051_san_vito_la_sfilata_2009_dsc_6436.jpg

Registrati

Chi c'é online

79 visitatori online
0 ospiti, 79 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    551

RIDISEGNIAMO I MISTERI DI TRAPANI? – di Giuseppe Ingardia

Leonardo Buscaino Pres. Unione Maestranze

Discussione aperta sulla progettualità dell’Architetto Vito Corte
RIDISEGNIAMO I MISTERI DI TRAPANI?
Le riflessioni di Leonardo Buscaino, Presidente dell’Unione Maestranze

Estrema sintesi sull’edizione 2010 dei Misteri di Trapani, con il Presidente della Unione Maestranze, Leonardo Buscaino, con il quale facciamo anche le dovute considerazioni sul futuro alla luce delle notevoli idee ad ampio raggio d’azione, esternate e messe per iscritto dall’Architetto Vito Corte all’indomani del nostro maggiore evento di massa dell’anno.

Processione Misteri anno 2010 - foto Gigante Lorenzo
Presidente Buscaino, un compendio nel bene e nel male sull’eco ancora viva dei Misteri 2010? “Sono soddisfatto per un buon 80%. Molto positivi i riscontri tra la gente, la Curia e sopratutto con la crescente massa di turisti. Unico neo il fatto che a Piazza Vittorio Veneto si siano smorzati i ritmi della Processione, sbalzando i tempi tra i vari Gruppi statuari.” Lei ha già espresso la sua idea personale sui Misteri del futuro. Ma la proposta di un valente professionista come Vito Corte, merita sicuramente attenzioni. “Giusto parlarne. Ma Corte dovrebbe essere meno ‘freddo’ e soprattutto dovrebbe esserci più vicino, vivendo i Misteri spalla a spalla con noi, nel cuore attivo, pulsante sul campo, dei veri protagonisti.” Un Progetto-Corte in 5 manche. La prima l’indilazionabilità di un progetto architettonico. “Effettivamente è necessaria una maggiore cura della ‘cultura’ in tale ottica.” La seconda manche riguarda i luoghi della ‘rappresentazione’, da affidare magari ad una location da filmografia alla Tornatore. “Sbaglieremmo certamente. La Processione dei Misteri non è assolutamente un Film d’epoca.”
Processione Misteri anno 2010 - foto Gigante Lorenzo
Quindi Corte nel terzo progetto parla di effetti speciali particolareggiati per l’illuminazione. “Su questo sono d’accordo. Il piano-illuminazione và rivisitato e migliorato con una certa intelligenza.” La quarta manche concerne la conoscenza del patrimonio artistico delle sculture che, secondo Corte, andrebbero esposte a ‘contatti ravvicinati’ con la gente. “Sono contrario nel modo più assoluto. Tutto ciò per me non ha senso.” E poi quinta ed ultima manche progettuale, in cui Corte sottolinea che “Trapani città di luce, vento, corallo, sale, mare e …Misteri”, abbisogna di una efficace pianificazione relativa alla comunicazione del suo Venerdì Santo, in termini sia consumistici che religiosi. “Questo non è un problema che ci riguarda -ribatte convinto Buscaino- ma sono le Istituzioni che debbono occuparsene.” Dulcis in fundo la ‘chicca’ finale suggerita da Corte per la nomina di un Commissario ‘vigilante’ sul corteo religioso e comunque super partes. Lapidario il parere di Buscaino: “Decisamente, non ce n’è bisogno. Di Commissari ne abbiamo già fin troppi!” Il dialogo sui Misteri, secolare passione e fede per i trapanesi, resta di sicuro apertissimo.


Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.