EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0763.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

223_san_vito_la_sfilata_2009_dsc_6401.jpg 046-Ericefolk_La_Barunissa_di_Carini La_Fardelliana_1984_nr_1_092 004-Pescatore-Si_riparano_le_reti.jpg 017-Suonatore_di_piatti.jpg

Registrati

Chi c'é online

29 visitatori online
3 ospiti, 26 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    553

VITO RUGGIRELLO: ICONA DI VITA E RELIGIOSITA’… di Giuseppe Ingardia

VITO RUGGIRELLO: ICONA DI VITA E RELIGIOSITA’ – UN TESTIMONE DEL NOSTRO TEMPO MODELLO PER I GIOVANI
Custonaci- Presso il Santuario di Maria SS. di Custonaci, stracolmo di gente, si è svolta la cerimonia di presentazione di due sillogi poetiche del poeta-pittore-scultore- scenografo e già eccellente docente di scuola elementare Vito Ruggirello. Un grande ‘maestro di vita’ che anche dopo la scuola seguì i suoi alunni (che chiamava “i miei preziosi”).

Il ‘maestro’ Ruggirello ci ha lasciato nella notte dell’Immacolata a pochi giorni dal compimento dei cento anni (era nato a Custonaci il 24 Dicembre 1911). Ma i familiari hanno voluto rispettare lo stesso la data ufficiale prevista per questo evento, sicuri che dal cielo l’amatissimo ‘nonno-poeta” avrà gongolato di felicità nel vedere quanti hanno voluto partecipare a questa serata. Ho la certezza che con lui se ne sia andato in tutta la sua grazia, un uomo di fede e grandi virtu’ morali, in punta di piedi e mistico silenzio con tutta la leggerezza dell’essere del grazioso pettirosso dei nostri giardini. Un testimone dei nostri tempi, una icona di vita e religiosità esemplare da proporre con iniziative culturali di vario genere ai giovani, che possono guardare a lui come esempio di vita al quale ispirarsi. E posso già anticipare che la famiglia si riserva già dai prossimi mesi di dar vita a iniziative culturali interessanti, mirate anche a tenere vivo il ricorso del grande maestro. Erano presenti tra tanti ex alunni e poeti delle Associazioni Culturali e Poetiche più impegnate nel trapanese, il Vescovo Francesco Miccichè, il Sindaco di Custonaci Mario Pellegrino , gli Assessori Fabrizio Fonte (Custonaci) e Francesca Scalabrino( Trapani, l’ultima DS del 3° Circolo di Trapani in cui Ruggirello chiuse la carriera di docente). Serata impreziosita comunque da esecuzioni di musica classica per strumenti e voci e dalla recita di alcune poesie in lingua e dialetto -tratte dalle sillogi- da parte di attori, dicitori e poeti. Mentre il Prof. Antonino Tobia e il giornalista Pubblicista Giuseppe Ingardia (che ha prefato la silloge in dialetto) hanno opportunamente relazionato sulle due opere poetiche. “Il senso della vita” è il titolo del volume di poesie in lingua italiana (con presentazione di Salvatore Mugno e prefazione di Mattia Leombruno, presidente della fondazione Mario Luzi). “C’è molto candore -ha scritto Mugno- ai limiti della semplicità talvolta, forse, nelle composizioni del ‘maestro di Custonaci’; una trasparenza e una spontaneità che ricordano…i tratti più freschi e vivaci dei più piccoli La figura di Vito Ruggirello richiama, per certi aspetti, quella di Domenico Li Muli, pittore e scultore trapanese tra i più insigni dello scorso secolo…” Titolo del volume di poesie in dialetto “Muddichi di saggizza” con sottotitolo “Lu mari, li petri, l’amuri, lu sapiri. Pinnuli boni a digiriri: lu me’ paisi si voli po’ sintìri”. Tutta una premessa insomma che testimonia il grande legame tra Ruggirello e Custonaci, amata profondamente dal nostro poeta. “Ruggirello -si legge nella prefazione- esprime … una solenne musicalità del verso che parla a tutti i cuori dolcemente, quasi soffiando ad essi segreti e virtu’ per vivere in pace con sé stessi e con gli altri. La sua è poesia che parla con l’anima e un grande cuore, crea atmosfere speciali, sprigiona filosofie di vita e storia vissuta, esemplarità morale e tanta religiosità…. Un poeta ‘in punta di piedi’ per via del suo modo delicato e rispettoso di avvicinarsi agli altri.”
Giuseppe Ingardia



ALCUNI VIDEO CON DECLAMAZIONI DI POESIE TRATTE DAI LIBRI


L’intervento e la declamazione del Vescovo Mons. Francesco Micciché


L’intervento e la declamazione di Maurilio Savona


This SimpleViewer gallery requires Macromedia Flash. Please open this post in your browser or get Macromedia Flash here.
This is a WPSimpleViewerGallery

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.