EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0775.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

madre_pieta_del_popolo-dsc_1892.jpg 10230.jpg IMGP2765.JPG IMGP2865.JPG DSC_0174.jpg

Registrati

Chi c'é online

57 visitatori online
30 ospiti, 27 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    553

Trapani: COLOMBAIA – Una gabbia da togliere

 

Un elemento di disturbo alla Colombaia. – I visitatori della Colombaia ci hanno chiesto più volte cosa rappresentasse quel grande cerchio di colore azzurro ormeggiato sul residuo di quello che una volta era il porto per l’attracco dei mezzi della polizia penitenziaria. Un oggetto che si raccorda con i meravigliosi colori del mare e del cielo ma che nulla ha a che fare con la Colombaia.


Comunque è bene far sapere che si tratta di una gabbia per l’allevamento dei tonni rinvenuta in mare e “depositata” da qualche anno alla Colombaia come se la stessa fosse un deposito di rottami marini, come è accaduto per il barcone che si trova ancora affondato lungo il molo e di cui avevamo fatto un accenno in altra occasione e per il quale non è stato ancora preso alcun provvedimento.
Noi che siamo interessati al restauro della Colombaia, che cerchiamo in tutti i modi di renderla bella e fruibile senza che vi siano elementi di disturbo, non comprendiamo i motivi per i quali tale struttura debba continuare a restare lì come se fosse un intoccabile residuo di archeologia industriale da “museizzare”.
Ci siamo dibattuti e continueremo a farlo per la Colombaia e pertanto riteniamo che sarebbe bene che tale struttura venisse tolta al fine di mantenere quel decoro storico che il sito si merita.
Non sappiamo a chi appartenga ma desideriamo che tale gabbia, poiché si tratta a quanto pare di una gabbia per l’allevamento dei tonni, venga tolta e cogliamo l’occasione per rivolgerci alle autorità che hanno il potere di farlo.
Non possiamo sopportare che tale obbrobrio continui a disturbare la “visione” di una struttura bimillenaria che ha avuto la fortuna in questi giorni di essere stata messa in sicurezza e pertanto fruibile per i visitatori.
L’immagine è eloquente.
Luigi Bruno
Presidente Associazione SALVIAMO LA COLOMBAIA





Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.