EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0791.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

ADSC_0056.JPG DSC_1303.JPG DSC_0883.JPG 043_Inaugurazione_Chiesa_Regina Pacis_Paceco 16_09_2009_Trapani_allagata_05

Registrati

Chi c'é online

28 visitatori online
0 ospiti, 28 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    553

Pagine varie: La presentazione della Catena del Cristo

Gruppo dell’ “ARRESTO” – Ceto dei “Metallurgici”
La presentazione della Catena del Cristo


La Catena realizzata da Alfonso Graffeo

Un sunto del’evento realizzato dal ceto dei Metallurgici per la presentazione della Catena del Cristo opera realizzata dall’artigiano maestro orafo Alfonso Graffeo su disegno di Valentina Gucciardi. In questa pagina le foto dell’evento e tre momenti in video: l’intervento del Capo Console Vito Genna, un momento musicale con il M° Santino Stinco e una poesia di Nino Barone “Vennari Santu” declamata dalla danzatrice Patrizia Lo Sciuto.

Segui lettura: Pagine varie: La presentazione della Catena del Cristo

Share Button

Pagine Varie: Patrizia Lo Sciuto, danzatrice


Patrizia Lo Sciuto

Patrizia Lo Sciuto


clicca su questa riga per visualizzare la pagina

Share Button

GDS: Alberto Noto sulle Confraternite

Share Button

Libri: DIARIO DI BORDO di Francesco De Filippi

Copertina libro DIARIO DI BORDO di Francesco De Filippi
Cari amici,
questo libro narra l’avventura della vita dell’autore attraverso la prosa, un giovane di nome Francesco di allora 12 anni circa, che scrive come uno scrittore di quelli con la giusta esperienza alle spalle. 

DIARIO DI BORDO

Dalla prefazione di Wolly Cammareri:

… Dopo aver ascoltato Francesco che in quell’occasione ha letto alcune delle sue poesie gli ho chiesto se potevamo realizzare un’intervista televisiva, quella chiacchierata con una telecamera accesa, mi ha conoscere meglio, l’Uomo che alberga in quel corpo di ragazzo.
Francesco scrive poesie, inventa storie, vola con la fantasia è pienamente cosciente che se le sue gambe non lo aiutano a correre, ha dalla sua un cervello che viaggia ad una velocità stratosferica.
Alla fine di quell’incontro, Francesco mi ha confessato che una delle sue maggiori aspirazioni è quella di poter scrivere sul serio, come si addice ad uno scrittore, cioè pubblicare un libro, e così gli propongo un “affare”, pubblichiamo le tue poesie, e il ricavato lo devolviamo in beneficenza. Affare fatto! Francesco mi ha stretto la mano e mi ha detto: siamo soci, per me, che non ho mai avuto il pallino per gli affari, sono certo questo è un affare importante. …

Share Button

2 Aprile commemorazione strage di Pizzolungo

Statua Bronzea commemorativa della strage di PizzolungoUna autobomba era lì pronta per far saltare in aria, al suo passaggio, l’auto del sostituto procuratore Carlo Palermo, trasferitosi da Trento a Trapani nel febbraio 1985 per seguire le indagini su un traffico di armi. Il 2 aprile del 1985, sulla strada statale che attraversa Pizzolungo, tutto era pronto, quando in quel preciso istante, in quel tragico momento, un’auto, con a bordo Barbara Rizzo in Asta e i due figli gemelli Salvatore e Giuseppe, superano l’auto e vengono dilaniati dall’esplosione, facendo da scudo a quella del sostituto procuratore che rimane lievemente ferito. L’esplosione coinvolge anche gli agenti della scorta, La Porta Salvatore, Raffaele Mercurio e Antonio Ruggirello, che rimangono feriti.

Questi i fatti dell’epoca. Nell’anniversario della strage, una manifestazione per non dimenticare.

Visualizza la pagina con le foto

Visualizza la rassegna stampa:

GDS 1/4/2009

GDS 2/4/2009

Share Button

Sport: CONI Rassegna fotografica in mostra

Lo sport trapanese nel 20° secolo… fra ricordi e nostalgia

Locandina della Rassegna fotografica


La Rasssegna Stampa
GDS del 11/04/2009
GDS del 15/04/2009

L’amico Lorenzo Gigante, che attraverso il suo sito diffonde per il mondo le più belle immagini di Trapani, le sue tradizioni, la storia, la cultura … gli eventi, qualche giorno fa mi chiese delle foto relative alla mostra fotografica su “Lo Sport Trapanese nel 20° secolo … tra ricordi e nostalgia” in corso di svolgimento presso l’atrio del Liceo Scientifico “V. Fardella” di Trapani. Oggi, dopo aver già pubblicato quelle foto, mi chiede di dirgli qualcosa di più su questa mostra, qualcosa che possa interessare i frequentatori del suo sito, qualcosa che possa far comprendere le forti motivazioni che hanno spinto alcuni autentici uomini di sport a mettersi alla ricerca delle radici dello sport trapanese del ventesimo secolo.

In verità si tratta di un lavoro che hanno avviato qualche anno fa i cugini Silvana e Giovanni Basciano, figli d’arte, in quanto i loro rispettivi genitori, Giacomo ed Enzo, hanno percorso e rappresentato il movimento sportivo trapanese per tutto il secolo scorso, o quasi tutto. Sono partiti dal loro archivio fotografico, da quello dell’Enal e del Coni, per poi proseguire con quello più importante, quanto meno dal punto di vista affettivo, custodito negli album di famiglia di centinaia di trapanesi che allo sport del secolo scorso avevano dato direttamente il proprio fondamentale contributo.

Segui lettura: Sport: CONI Rassegna fotografica in mostra

Share Button

Personaggi Trapanesi: Turi Calvino, fotografo, pittore

PERSONAGGI TRAPANESI inserita nuova schedaPERSONAGGI TRAPANESI inserita nuova scheda
Turi Calvino – Fotografo, pittore

Visualizza la scheda

Share Button

Libri: CALATAFIMI E GARIBALDI di Carlo Cataldo

Copertina libro Calatafimi e Garibaldi di Carlo Cataldo
 
Cari amici,  

questo libro che narra di fatti avvenuti in quel di Pianto Romano il 15 maggio 1860 dove si decise l’unità d’Italia, era da tanto in fase di pubblicazione, sospeso solo per l’approssimarsi della Settimana Santa cha ha visto protagonisti i Riti e le Processioni, oggi lo propongo per la lettura

CALATAFIMI E GARIBALDI

Dalla presentazione di Roberto Calia (scritta nel 1990 data di pubblicazione del libro):

… CARLO CATALDO in questo saggio storico commemorativo – con la visione sintetica del rievocatore che ha ben noti i fatti – fa rivivere gli antecedenti e le vicende della decisiva giornata del 15 maggio 1860. Con la sua ricerca documentaria, con le sue conoscenze bibliografiche, col suo stile efficace, egli ci conferma, a 130 anni dall’evento, come appaia indubbiamente “miracoloso” il compito di quelle generazioni che, sulle balze di Pianto Romano, cancellarono 13 secoli di disunità, nel nome del patrio Risorgimento….

Share Button

GDS: articoli del 14/4/2009

Share Button

GDS: articoli del 12/4/2009

Share Button

GDS: articoli del 11/4/2009

Share Button