Lina Clorofilla

Archivio culturale di Trapani e della sua provincia
Liriche in vernacolo "Puisia Ciuruta" di Lina Colorfilla

LU CORI DI LU POETA

Lu cori d'un poeta nunn' normali
lu cori d'un poeta tuttu speciali,
poeta si cci nasci, nun s'addiventa
propriu accuss: la storia si nni vanta.

Pi cori teni un fogghiu quantu un mari
pi pinna metti la s fantasia,
tuttu chiddu chi viri poesia,
e puru la notti v a travagghiari;

battennu stampa la megghiu parola
duci o amara pari sempri chi vola,
ci metti mpegnu e scrivi cunn'arduri
quannu chi parla di cosi d'amuri.

Lu primu amuri chiddu di la matri
propriu chiddu chi crisc a nuatri,
e puru si la mamma si nni va
iddu si la viri sempri cca.

Cu l'occhi viri e cu lu cori senti
comu tesori li chiuri ntra la menti,
di tutta la natura s'innamura
capaci a lampu di farini pittura.

Lu cori d'un poeta cori speciali
mentri chi campa parlari sempri voli,
tannu finisci iddu di stampari
quannu ddu cori finisci di ciatari.


precedente

successivo

E-mail e-mail - redazione@trapaninostra.it