Lina Clorofilla

Archivio culturale di Trapani e della sua provincia
Liriche in vernacolo "Puisia Ciuruta" di Lina Colorfilla

LI MISI DI L'ANNU

Innaru tuttu friddu, lampi e troni
c' la Bifana chi porta li doni.
Frivaru trema comu un vicchiareddu,
a voti amaru, a voti curtu e beddu.
Marzu lu cori nni fa allicchirari
picch la natura fa arrisbigghiari.

Aprili, mmezzu lu celu lu suli riri,
e quannu chiovi ogni cocciu un valliri.
Cu Maiu li tempi beddi gi arrivaru,
a ddi timpazzi tinti li canciaru.
Giugnu tuttu lu munnu avi mpugnu,
ciuri e frutti firrianu ntunnu.

Lugliu a l'omu tuttu fa spugghiari,
pi lu cavuru a mmari f ghittari.
Austu notti e ghiornu furnu camia,
tutti stannu fora a la campia.
Sittemmiru poi nni fa arrifriscari
facennuni a lu paisi ritirari.

Ottommiru pisanti nni f vestiri
la nuvula dda ssupra si fa viriri.
Novemmiru lu cori fa ncazzari
sira e matina sempri a picchiuliari.
Dicemmiru nna manu cci p dari
com'agghiorna accuss nni fa scurari.


precedente

successivo

E-mail e-mail - redazione@trapaninostra.it