EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Sezione dedicata alle foto del sito Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0834.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

IMGP3802.JPG 315_buseto_palizzollo_sagra_cassatelle.jpg 17-la_processione-Santu_Patri_nel_centro_storico.jpg Trapani-Il_Porto-194.jpg Carnevale_Valderice_2009_0660.JPG

Registrati

Chi c'é online

112 visitatori online
0 ospiti, 112 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    543

ANIME DI PIETRA – Liberio Lombardo – scultore

ANIME DI PIETRA - dello scultore Alcamese Liberio Lombardo ANIME DI PIETRA – dello scultore Alcamese Liberio Lombardo
Osservare le sculture di Liberio Lombardo si resta affascinati dalle forme che riesce a dare ad una materia statica, gelida come il marmo. E’ il trionfo del movimento che proietta verso una realtà da venire, il pensiero che assume la forma in un continuo divenire. L’artista si diverte nelle sue opere a scomporre in volumi il blocco di marmo, dando forma all’utopia, verso un futuro tutto da ideare.
Il dinamismo delle sculture di Lombardo proviene dal conflitto interiore dell’artista per realizzare il cambiamento del reale, attraverso la creazione dell’incoscio. Non a caso incontra e aderisce al movimento “Terzofuturismo”, fondato dal Maestro Baldo Savonari, al grido di “L’arte è guerra”. La costante ricerca di una nuova arte, libera, che dà forma alle idee e quindi universale affiora nella plasticità della materia lavorata da Liberio Lombardo. Gli artisti che hanno aderito al “Terzofuturismo”, e sono tanti, pittori, scultori, musicisti, grafici, portano con sé la missione di dare un nuovo impulso all’arte italiana, rinnovandola sotto tutti gli aspetti. Questa personale che l’artista Liberio Lombardo offre alla sua città natale, è nel contempo, una forma di gratitudine per il contesto socioculturale che lo ha cresciuto, e una provocazione affinché ciascuno nel proprio ruolo, coltivi la ricerca del nuovo.
(tratto dalla prefazione del Prof. Piero Rotolo)

Visualizza il libro dello scultore

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.