EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Sezione dedicata alle foto del sito Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0822.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

DSC_0368.JPG 002_vita_murales.jpg 0067_Locogrande_I_cosi_ruci_di_na_vota IMGP3707.JPG DSC_1028.JPG

Registrati

Chi c'é online

36 visitatori online
0 ospiti, 36 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    545

Canti Paraliturgici – Coro Città di Trapani – Chiesa San Michele in Mazara del Vallo

La copertina del libro

Il canto paraliturgico nella tradizione popolare siciliana


Aprite l’articolo per poter visualizzare e ascoltare il canto “Salvi Rigina” eseguito il 23 dicembre 2009 nella Chiesa di San Michele a Mazara del Vallo, dal “Coro Città di Trapani”.

Raccolto dal Favara a Palermo, intorno al 1905, sotto dettatura di Orazio Gulotta nato a Enna nel 1858.
Si cantava al Santuario di Gibilmanna, per l’8 Settembre.

Il canto ha una struttura musicale “lidia” ed una armonizzazione “gregoriana”.
(Con molta cautela, questo canto si può annoverare come un “peana”, altra forma lirica dell’antica Grecia).
Corpus di Musiche Popolari Siciliane n° 623


Il Testo:

1)
O salvi Rigina, o Matri ‘Ddulurata
Vi sia raccumannata st’arma mia!

2)
Ni vui vinni pi razia, chi sia stu cori ‘ngratu,
Feritu e trapassatu da tanti gran piccati

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.