EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0828.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

IMGP3058.JPG Trapani_Torre_di_Ligny-006.jpg 009-Custonaci-Il_telaio.jpg mura-005 IMGP3068.JPG

Registrati

Chi c'é online

37 visitatori online
0 ospiti, 36 bots, 1 membri

Numero sottoscrittori

    547

Presentazione libro “I CANONI” di Sarah Colombo

La copertina del libro

“I CANONI” di Sarah Colombo

(Servizio di Giuseppe Ingardia)


La Casa Editrice Armelin Musica di Padova (che ha rilevato la C.E. Zanibon ed è sicuramente ai vertici dell’Editoria nazionale), ha pubblicato a fine dicembre 2009 -come 11° lavoro per la speciale collana “Intelligere & Concertare”, “I CANONI: la storia e lo sviluppo di un enigma” della giovane compositrice trapanese Sarah Colombo.

“E’ il risultato gratificante -dice Sarah- di 5 lunghissimi anni di studio e approfondimenti ‘dovuti‘ alla delicatezza e certosino lavoro che necessitava per questa autentica impresa. Non nascondo che qualche crisi di ‘rigetto’ c’è stata. Ma alla fine debbo dire ‘grazie’ al maestro Marco Betta (Docente di Composizione al Conservartorio V.Bellini di Palermo) che mi ha spronato in tutti i modi possibili a questo studio ed alla ricerca del connubio matematica-musica. E al maestro Giuseppe Collisani (Docente di Storia della Musica ed Estetica Musicale al Conservatorio ‘Bellini’ di Palermo) per i preziosi consigli, la disponibilità e le indicazioni.” La prefazione è curata da Marco Betta, autore della colonna sonora della Fiction TV “Maria Montessori”, di tante ‘musiche di scena’ per importanti piéces teatrali di autori notevoli e, tra le altre ‘cose’, la collaborazione nel 2004 con Placido Domingo che ha eseguito all’Arena di Verona la sua composizione “Canone di pietra aria”.

La copertina del libro

“Alcuni misteri legati ai canoni -scrive Betta- vengono qui illuminati attraverso un intelligente lavoro di analisi e di ricomposizione, partendo da Johann Sebastian Bach e dai temi dell’Offerta musicale.”
L’illustre compositore non manca quindi di entrare nei meriti di questo lavoro.
L’autrice ha costruito un manuale -continua Betta- che ha il merito di guardare all’argomento da punti di vista diversi dalla norma, lasciandoci scorgere un profilo diverso e particolare dell’antico contrappunto, nella consapevolezza che partendo dall’analisi sistematica delle tecniche, si possano scoprire nuovi orizzonti di lettura delle opere dei compositori della grande tradizione musicale del passato.
Betta non ha dubbi quindi che siamo al cospetto di un importante strumento di approfondimento sistematico dei problemi connessi alle composizioni canoniche, disegnando una traiettoria che lega un antico artigianato -in parte dimenticato- con l’evoluzione della didattica compositiva del nostro tempo .
Diciamo che -con l’attualissima istituzione su scala nazionale dei Licei Musicali- potrebbe essere un valido testo scolastico per i giovani che si affacciano seriamente allo studio anche teorico della Musica?

La copertina del libro

Ma questo testo è anche una naturale sequenza a “Specchi invisibili dei suoni. La costruzione dei Canoni: risposta a un enigma” di Giancarlo Bizzi, edito in Roma nel 1982 dal centro Internazionale di Studi per la divulgazione della Musica Italiana: dai procedimenti esposti ed ampliando e perfezionando gli studi, la Colombo ha potuto costruire i “5 Canones Diversi”.
La domanda che sorge spontanea è questa: se Sarah è riuscita a costruire i Canoni -finora enigmatici- fino a che punto allora si puo’ ancora parlare di enigma?
E quale sarà la sua prossima fatica, considerato che adesso le aspettative sono davvero tante sul suo conto?
“Sarà un lavoro che -alla luce di quanto sono già riuscita a scoprire- non resterà solo un mio sogno nel cassetto. Mi manca infatti soltanto qualche piccolissimo dettaglio, per sciogliere definitivamente l’enigma-Bach. Sono ad un passo dal proporre una mia “Offerta musicale” con la costruzione dei ’5 Canones Diversi’ su tema unico. Cosa che finora ha saputo fare soltanto un certo … J. S. Bach nel 1747, costruendo ’5 Canones Diversi’ sul tema di Federico II.”
Esageriamo annunciando il possibile arrivo di un’autentica ‘bomba’ nel panorama conoscitivo musicale?
Siamo …credenti e per questo stiamo tutti a far voti per Sarah Colombo che- innegabilmente- è pure riuscita a ‘costruire’ il suo ascendente…Bach!


Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.