EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Sezione dedicata alle foto del sito Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0799.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

PV (78).jpg Il_Papa_a_Trapani_1993_foto-27.jpg 04_Cornino_Sagra_Busiate foto_di_Nino_Lombardo_pres_Catena_DSC1874.jpg Trapani-019-dopo_i_bombardamenti

Registrati

Numero sottoscrittori

    538

RICORDANDO LUDOVICO CORRAO di Giuseppe Ingardia

Ludovico Corrao.jpg

 

Un doveroso pensiero in ‘versi’ per un uomo come Ludovico Corrao -a quasi due mesi dalla sconvolgente scomparsa- la cui vita si è nutrita di arte e cultura e il cui approccio con la gente senza confini territoriali era esso stesso arte e poesia. Per tutto ciò che riusciva a trasmettere con una comunicativa unica e coinvolgente e la cui arma migliore fu la parola che sgorgava dalla profondità di sentimenti universali.

Una immagine destinata all’eternità nella memoria non solo dei siciliani. A parte il fatto di aver trasformato la Gibellina post terremoto in città d’arte segando la rinascita culturale di tutta la Valle del Belice, il suo impegno politico per dare una svolta socio economica alla Sicilia, il suo mecenatismo artistico, il suo grande “sogno mediterraneo” che lo portarono a far di Tunisi la sua seconda patria. Un sogno-progetto mirato a unire tutte le anime mediterranee su entrambe le sponde, popolate -come diceva Corrao, appellato da tutti ‘Senatore’ in segno di grande rispetto per ciò che rappresentava- da uomini uguali per le loro esigenze, ma che non alzano la testa e non sanno guardare oltre il loro orticello. Un percorso di vita il suo, legato indissolubilmente a 60 anni della nostra storia. Giuseppe Ingardia

clicca per leggere la pagina

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.