EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Sezione dedicata alle foto del sito Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0760.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

006.jpg 006-Erice-Castello_di_Venere.jpg Erice-TP-087.jpg next1.gif 117_Trapani_Ronciglio_fauna_Charadrius_alexandrius_Fratino.jpg

Registrati

Numero sottoscrittori

    542

TRAPANI CITTA’ DALLE 5 TORRI Itinerario tra storia e monumenti – 2017

 

30 soste per illustrare le peculiarità dell’antico assetto urbano, progettate e descritte da Salvatore Corso: città quadrangolare con quattro Torri e Porte ed a ponente ingresso principale a Porta Oscura con l’Orologio, lasciando alle spalle, tra scogli e mare, la quinta Torre Colombaia.
 

Ciò che resta di viuzze con larghi e cortili, tra modeste abitazioni e palazzi nobiliari, rivive nella rievocazione delle risorse dal mare (tonno, sale, corallo), mediante stralci di memoria tramandata, di avvenimenti e di detti popolari.
Il monumentale Mercato del pesce, unica vera piazza, divide dall’ampliamento disposto nel 1286, che disegnò un impianto convergente ai limiti di ponente, dove si incontrano Tirreno e Mediterraneo, con vie parallele che intersecano altre. A levante “fora porta”zona paludosa con tracciati viari e un antico ponte, per accedere all’entroterra e al Santuario della Madonna.
Dal 1862 si abbattono le fortificazioni, inizia la bonifica e si favorisce l’espansione a levante: si anticipa la città-giardino con la Villa Comunale dal 1889 e si forma l’asse viario di vie diritte a scacchiera tra palazzi e caseggiati, fino alle pendici urbanizzate di Erice, la complementare e mitica città del Monte.
Superstiti tre Porte, due Bastioni, oltre la Torre poi Castello della Colombaia e resti della Torre angolare poi Castello di terra. Foto d’epoca e attuali focalizzano opere d’arte e prodotti della tradizione.
 



 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.