EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Sezione dedicata alle foto del sito Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0769.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

25_coppa_sicilia_1954_si_riconoscono_prof_s_cusenza_e_dr_a_cardella 187_Trapani_Ronciglio_entomofauna_Cicindela_circumdata.jpg Vendemmia_Costa_2009-15 Calatafimi-002-Panorama.jpg Il_signore_dei_gatti_19

Registrati

Chi c'é online

52 visitatori online
4 ospiti, 48 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    544

Edicola: LUMIE DI SICILIA – Nr. 147 – Febbraio 2021

 


Da questo articolo i precedenti numeri di:
LUMIE DI SICILIA
Periodico dell’A.Cu.Si.F.
Associazione Culturale Sicilia Firenze
Ringrazio Mario Gallo per questa opportunità
(clicca sul logo per visualizzarlo e leggerlo)
Cerca all’interno dell’EDICOLA


Siamo al numero 147 di Lumie di Sicilia.
Per il centenario della nascita, la copertina e le pagine 2/3 sono dedicate a Leonardo Sciascia con le testimonianze di Piero Carbone e Licia Cardillo Di Prima.
Nel sommario un ricordo di Rosario Livatino, “il giudice ragazzino”, elevato a “Beato” dalla Chiesa Cattolica.
Le pagine 4/6 comprendono mie considerazioni sull’odiosa misura del “confino” adottata dal regime fascista nei confronti degli oppositori (non nominare il nome del Duce invano!) ed un richiamo ad una pubblicazione dell’Archivio di Stato del 1989, con la prefazione di Sandro Pertini.
Alle pagine 7/8 ritorna la giovane filologa ragusana Siriana Giannone Malavita con “I fili rossi” toccante narrazione di dolorosi episodi della Prima Guerra Mondiale, raccolta dalle testimonianze di eredi dei protagonisti.
Nella pagina 8 riproduciamo la traduzione di un inno alla Statua della Libertà eseguita da Gaetano Cipolla con il link di collegamento alla sua esecuzione.
Marco Scalabrino (9/10) dedica la sua recensione al poeta Franco Loi, recentemente scomparso.
In margine alla pagina 10, Elio Piazza con “Richiami d’italianità”.
A pagina 11 i vespi siciliani, seguiti da due racconti brevi di Giovanni Fragapane (12).
Alle pagine 13/15 un racconto di taglio particolare di Enrico Borgatti, ferrarese trapiantato a Marsala, un eclettico, facondo e fecondo narratore di “storie” .
Ina Barbata (16) ci offre una gustosa carrellata in dialetto: “Mascareddi” = le mascherine, l’oggetto …di moda più venduto in questa interminabile cruda stagione di pandemia.
Presenti, come da tempo in ogni numero, Tony Di Pietro (17/19) e Adolfo Valguarnera (20/22) con il rispettivo carico di frizzanti rimembranze sicule tanto accattivanti.
Per concludere, il racconto di un’altra escursione di Santo Forlì in ultima pagina.
A Lettrici e Lettori un cordiale saluto e ovviamente…BUONA LETTURA!

Mario Gallo

 

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.