la locandina della rassegna organizzata da Nino Barone
Archivio culturale di Trapani e della sua provincia

PURU NIATRI PARLAMU 'N DIALETTU
1a rassegna natalizia di poesia dialettale

Manifestazione culturale dedicata ai bambini dai 4 ai 10 anni che declamano versi in dialetto di autori siciliani


precedente

successiva

LA CUMETA CHIANCIULINA

╚ Natali!
Curru puru a lu Prisepiu
cu li sŔmplici pastura,
c'Ŕ cu aspetta nta dda grutta
a lu friddu e a la furtura!
Mentri vaju caminannu
sentu sonu di sampugni,
viu li stiddi risplinnenti,
lu me sguardu si cunfunni!
Sunnu Angiuli chi v˛lanu,
sunnu spýriti biati
chi mi d¨nanu la "nova"
cu campani e cu gluriati.
Tra ruvetti e tra macchiuna
si zittýu lu risignolu
quannu vitti dda gran luci
e di l'Angiuli lu volu!
Puru iu mi sentu stranu
e sturdutu di dda luciů
li stiddi sunnu vasciů
li toccu cu li manu.
La cumeta Ŕ lacrimusa,
la so cura Ŕ spillacchiata,
nun Ŕ cchi¨ comu a na vota:
risplinnenti, 'nargintata!
Si lamenta chi Ó Bettilemmi
vennu sulu picciutteddi
e nun Ónnu la 'mpurtanza
di li granni e li putenti!
Iu ci dicu:
"senti a mia,
li granni e li putenti
nun li voli lu Missia!
Fatti splenniri sta cura,
luci comu l'Óutri stiddi;
statti allegra,
dillu a tutti
chi li granni e li putenti
s'Ónnu a veniri a Bettilemmi
s'Ónnu a fari picciriddi!"

declama un genitore: Francesca Di Bono
Autore: Calogero Rasa
NOTA BIOGRAFICA
Calogero Rasa

Calogero Rasa Ŕ nato a S. Caterina Gela (PA) nel 1918. Diede inizio alla sua produzione poetica in dialetto con l'intento di salvaguardare dall'oblio proverbi, espressioni di saggezza popolare nel 1948 anno in cui vinse un concorso magistrale a Cerda dove inizi˛ il lavoro di maestro. Tantissime le sue opere, i temi ricorrenti: l'amore per il lavoro, ricordo del terribile periodo di prigionia, rifiuto di ogni forma di totalitarismo, rispetto per la democrazia. ╚ dedicato alla sua memoria il concorso letterario che ogni anno l'Associazione Culturale "La Nuova Compagnia" organizza a Cerda.






E-mail e-mail - redazione@trapaninostra.it