EVENTI in PROGRAMMA

Meteo Windy.com

rilevazioni satellitari
Folklore Personaggi Trapanesi Sezione dedicata ai libri Sezione dedicata alle foto del sito Pagina dedicata alle foto di Trapani e Provincia La pagina delle ricette tipiche trapanesi

Volti dei Misteri

DSC_0820.JPG

troviamola

il 26 ottobre è
il tuo compleanno

Gallery

Trapani_Torre_di_Ligny-003.jpg 066_Trapani_Ronciglio_flora_Limonium_densiflorum.jpg DSC_1299.JPG 110_Turi_Calvino_foto_ed_elaborazioni_-_Favignana_01 istituto_d_arte_sez_corallo_dsc_5571.jpg

Registrati

Chi c'é online

115 visitatori online
3 ospiti, 112 bots, 0 membri

Numero sottoscrittori

    543

Il M° violinista SALVATORE ACCARDO a Partanna di Enza Adriana Russo

Il maestro Salvatore Accardo

Articolo di Enza Adriana Russo (per gentile concessione di www.teatro.org)
Domenica sera u.s. un pubblico caloroso di appassionati, tra applausi ed ovazioni, ha accolto l’esibizione del celebre Maestro violinista Salvatore Accardo (accompagnato dalla pianista Laura Manzini) all’interno della Chiesa Madre “Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo” di Partanna, uno degli esempi massimi del Barocco siciliano (gravemente danneggiata dal terremoto del Belìce nel 1968 e ricostruita negli anni successivi).

Location scelta non a caso come si può evincere dal titolo dato al programma del concerto “Virtuosismi: dal Barocco al Romanticismo” e che è uno degli eventi- tappa della stagione invernale del Circuito del Mito (con direttore artistico l’attore Giancarlo Zanetti), serie di spettacoli che coinvolgono varie città artistiche siciliane e che si propongono di unire turismo e cultura.
Il Maestro Accardo (nato a Torino 70 anni fa da genitori napoletani) è davvero un virtuoso del violino, e nella sua lunga carriera iniziata all’età di 8 anni ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti ed attestati di stima anche da parte di compositori che gli hanno dedicato le loro opere ( Pistor, Piazzolla, Sciarrino). In più è il più grande esecutore vivente dei famosi Capricci di Niccolò Paganini (“l’unico, si dice, in grado di eseguirli tutti e ventiquattro in un’ unica serata”- Chi è, L’Espresso-). E proprio la sua esecuzione della celebre La Campanella di Paganini (oltre ad opere di Saint Saens, Brahms, Franck e Bloch) ha acceso maggiormente l’entusiasmo del pubblico che ha rivolto lunghi applausi anche alla pianista Laura Manzini, che lo ha accompagnato con grazia e maestria e che lo stesso Accardo in un’intervista ha definito “l’unica pianista al giorno d’oggi che riesce ad adattarsi a tutti i generi di musica con una facilità ed una tecnica eccezionali”.
Il concerto è stato concluso nella seconda parte (che da programma era prevista come prima) dall’esibizione dell’altrettanto virtuoso ed “emozionale” pianista e clavicembalista Gianfranco Pappalardo Fiumara, profondo conoscitore del repertorio classico, in particolare Bach e Mozart, e che insieme all’Orchestra Sinfonica del Mediterraneo, diretta dal Maestro Onofrio Claudio Gallina, ha eseguito brani di questi due grandi compositori e ed il rondò minuetto concerto per pianoforte di Antonio Salieri.
La sera precedente lo stesso concerto con altrettanto successo era stato proposto presso la Chiesa Madre S.Tommaso di Canterbury di Marsala.




Il maestro Salvatore Accardo

This SimpleViewer gallery requires Macromedia Flash. Please open this post in your browser or get Macromedia Flash here.
This is a WPSimpleViewerGallery

Articoli correlati:

Share Button

Devi essere collegato per poter inserire un commento.